Musica

Ragusa, due grandi ospiti Ibla Classica International

Domenica 12 maggio

Uno dei momenti più attesi della stagione concertistica Ibla Classica International con due grandi ospiti d’onore. Domenica 12 maggio, alle ore 18.00, al Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla il “Premio Ibla Classica International 2019” dedicato alle giovani e talentuose promosse della musica classica.

La serata, con la direzione artistica di Giovanni Cultrera e la collaborazione dell’associazione Agimus, presieduta da Marisa Di Natale, vedrà esibirsi due grandi artisti, i pianisti internazionali Chica Nagata e Nicolò Cafaro, che delizieranno il pubblico del teatro ibleo con un repertorio dedicato alle musiche di Chopin, Liszt, Prokofiev, Debussy e Vivaldi. Insieme a loro, protagonisti della serata i premiati dell’edizione 2019 che saranno impegnati in esibizioni di altissimo livello: Roberto Adamov al pianoforte, Sofia Minauda al canto, il Quartetto d'archi del Liceo Musicale 'G.Verga' di Modica composto da Alessandro Caschetto, Simone De Vita, Federica Cappello e Giulia Nobile, e Daniele Basile, al sassofono contralto, accompagnato al pianoforte dal prof. Gianluca Abbate.

In particolare al pianoforte saranno interpretati i bellissimi brani di F.Liszt 'Venezia e Napoli, Tarantella', 'La Campanella', Leggenda n.2 'San Francesco di Paola che cammina sulle onde'. Ancora il 'Chiaro di Luna' e 'Feux d'artifice' di Debussy, 'La Valse' di Ravel e la settima sonata di Prokofiev. Ovviamente grande attesa per i due ospiti d’onore. Il giovane Nicolò Cafaro ha in curriculum oltre 50 recital presso prestigiose istituzioni concertistiche, tra cui il Teatro Sangiorgi (CT), il Teatro Massimo Bellini (CT), il Teatro Electra di Iglesias e Palazzo Siotto di Cagliari, il Salone di Casa Barezzi in Busseto (PR). Nel dicembre 2015 ha aperto il concerto della celebre pianista ucraina Anna Kravtchenko.

Si è affermato in vari concorsi nazionali ed internazionali, come “Giulio Rospigliosi”, “Città di Treviso”, “Vladimir Krajnev Moscow International Piano Competition” e attualmente è finalista del 62° Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni 2019, essendo uno dei due soli italiani che hanno superato, su 100 partecipanti, le preselezioni di Bolzano dell’anno scorso. La sua formazione pianistica vanta, inoltre, la partecipazione a masterclass tenute da Joaquin Achucarro, Alexei Lebedev, Ivo Kaltchev, Boris Berezovsky. La pianista giapponese Chica Nagata ha ottenuto vari premi in concorsi internazionali tra cui il 1° premio assoluto al 20° del "Premio Vittoria Caffa Righetti" di Cortemilia ; il 1° premio assoluto al 1° Concorso internazionale di Musica "I Colori dell'Arte" di Bari ; il 2° premio al 14° Concorso Internazionale "Euterpe"; il premio d`oro e la Coppa "Ambasciatore italiano" al 2° Concorso Pianistico promosso dall'Associazione Italo-Giapponese (Tokyo); il 1° premio come duo pianistico al 2° Concorso Tadini di Lovere della sezione Musica da Camera.

Nel 2012 è stata invitata al Festival di Musica Internazionale "Teatro Olimpico di Vicenza" promosso dall'Associazione Italo-Giapponese, e si è esibita in varie città italiane. Nel 2013 ha eseguito al Festival di musica IKFEM in Spagna e Portogallo. È stata invitata a esibirsi in recital per il Museo del Teatro alla Scala, per il progetto Stravinskij alla Sala Verdi in Conservatorio di Milano, per Piano City Milano. È docente di pianoforte presso l’Istituto musicale “G.Verdi” di Ragusa e l’Associazione musicale Shine Records di Ragusa.