Ciclismo

ASD Equipe Sicilia di Ciclismo dalla Basilicata a Chiaramonte

Buoni risultati anche a Vittoria

Dalla Basilicata a Chiaramonte Gulfi, passando per Vittoria, buoni i risultati ottenuti dall'ASD Equipe Sicilia di Ciclismo nel fine settimana appena trascorso. Buone notizie da Sant’Angelo Le Fratte, in provincia di Potenza, dove erano impegnati i ciclisti della categoria Esordienti di primo e secondo anno dell’Asd Equipe Sicilia San Giacomo Multicar Amarù.

Per quanto riguarda il primo anno da annotare l’ottimo ottavo posto ottenuto da Leandro Falco. Invece, tra gli Esordienti di secondo anno la squadra casmenea si piazza al secondo posto con Christian Di Prima e al terzo con Elia Basile. “Un ottimo risultato, davvero – commenta il presidente Carmelo Cilia che ha accompagnato il gruppo in Basilicata – vista la qualità del lotto dei partecipanti, con presenze da tutte le regioni del centrosud. Una bella sfida che riteniamo di avere vinto alla luce dei risultati maturati”. La categoria Allievi, invece, era impegnata a Chiaramonte, con la tradizionale Coppa Maria Santissima di Gulfi. Il gruppo è finito per l’ennesima volta fuori dal podio, con il sesto posto di Enrico Cabibbo e il settimo di Vittorio Talenti. Dice il direttore sportivo Giampiero Pitino: “Sì, è vero, fuori dal podio ma con la consapevolezza di essere in crescita.

Ottimo il comportamento dei compagni di squadra a proteggere la fuga di dieci atleti tra cui anche i due alfieri della nostra compagine. Quindi, un ringraziamento lo voglio rivolgere a tutti i componenti della squadra: Amarù, Belfiore, Migliorisi, Carmelo Pisana, Giacomo Pisana, Scirpa e lo sfortunato Fava costretto ad abbandonare in seguito a una brutta caduta”. A Vittoria, invece, per quanto riguarda le categorie dei Giovanissimi, risultati da incorniciare. Nella G1 seconda posizione per Andrea Fava, nella G2 l’Asd Equipe Sicilia ha sfiorato la conquista dell’intero podio, perso a causa della caduta di Christian Pisana, classificatosi solo al quarto posto. Si sono distinti Leonardo Carbonaro al primo e Alfredo Valerio al secondo, entrambi con una marcia in più. Nella G3 Emmanuel Brugaletta ha chiuso al secondo posto, nella G4, dopo una fuga di tre corridori, si sono classificati al secondo posto Simone La Rosa e al terzo Salvatore Caruso.

Per quanto riguarda la femminile, secondo posto per Sara Caruso mentre nella G5 in evidenza Ludovica Garofalo che ha ottenuto la prima posizione dopo avere resistito agli attacchi della concorrenza, per l’occasione molto grintose. E, ancora, Angelo Brugaletta al terzo posto. Nella G6 primo posto per Giovanni Fava, in fuga dal secondo giro. Con l’arrivo in volata, dopo un lungo inseguimento, si classifica terzo Danilo Trovato, quarto Ivan Minardi, quinto Giuseppe Garofalo e settimo Samuele Basile. “Sono stati – afferma Pitino – risultati che meritano tutta la nostra attenzione e che parlano di un gruppo in grande crescita che vuole migliorare sempre di più le performance finora ottenute”.