Roma

Roma, nuova differenziata per altri 22mila residenti a Ponte di Nona

A VI Municiapi

Scatta per oltre 22mila abitanti del quartiere Ponte di Nona (VI municipio) il nuovo modello di raccolta differenziata tecnologica "porta a porta". Con la nuova area raggiunta, salgono a oltre 310mila i romani coinvolti nel nuovo sistema di raccolta dei rifiuti, elaborato da Roma Capitale, Ama e Conai. Contestualmente all'avvio del servizio, Ama procedera' alle operazioni di rimozione dei cassonetti stradali.

Lo comunica Ama in una nota. Come previsto dal nuovo piano, saranno 3 i giorni nei quali i cittadini dovranno esporre contemporaneamente due tipologie di rifiuto: sempre la frazione organica e, a seconda del giorno, anche la frazione "secca" prevista da calendario (carta; plastica/metallo; rifiuto residuo indifferenziato). L'esposizione dei bidoncini/mastelli a cura degli utenti e' prevista sempre nella fascia oraria serale (19 - 21) nei giorni indicati nel materiale informativo distribuito. Cambiano i colori dei contenitori, che sono stati adeguati alla norma UNI 11686 del 2017: materiali non riciclabili coperchio grigio; scarti alimentari e organici coperchio marrone; plastica coperchio giallo; carta coperchio blu.

Per bottiglie e vasetti di vetro, si continueranno ad utilizzare le campane verdi stradali. Anche in questa fase, cosi' come nelle scorse settimane, l'azienda "accompagnera'" i cittadini, sensibilizzandoli alle nuove modalita' di raccolta anche attraverso la presenza sul territorio di eco-informatori, tecnici e agenti accertatori. Il personale Ama, oltre ad essere a disposizione per informazioni sul campo e attraverso la Linea Verde, potra' verificare i conferimenti apponendo un bollino rosso di "avvertimento" con pollice verso sui contenitori in caso di errori nella separazione dei materiali.

(ITALPRESS)
 
Commenta la News