Regione Siciliana

Pozzallo, capolinea della ciclovia della Magna Grecia

Dovrà collegare ben tre regioni: Basilicata, Calabria e Sicilia

Si è svolta stamani a Catania una riunione alla presenza degli Assessori Regionali Falcone per la Sicilia e Russo per la Calabria, alla quale ha preso parte l'Assessore al Turismo del Comune di Pozzallo Giuseppe Privitera, sulla "Ciclovia della Magna Grecia" che dovrà collegare ben tre regioni - Basilicata, Calabria e Sicilia - partendo da Lagonegro per arrivare a Pozzallo che fungerà da capolinea.

È una delle dieci inserite nel piano nazionale delle ciclovie e rappresenta una tratta strategica di quasi 1000 chilometri. A Roma, nello scorso aprile, è già stato firmato un protocollo d'intesa tra il Ministero delle Infrastrutture e le tre regioni interessate secondo il quale, entro 90 giorni, il Governo metterà a disposizione le somme - circa 16 milioni di euro - per il progetto di fattibilità tecnico economica. Il turismo in bici genera oggi un valore economico di circa 8 miliardi di euro e rappresenta un segmento in via d'espansione. "La Ciclovia della Magna Grecia - afferma l'Assessore al Turismo Privitera - apre buone possibilità di conquistare nuove fette di una domanda turistica in espansione".

"Pozzallo in questa ciclovia - conclude l'Assessore - che in Sicilia si svilupperà lungo l'itinerario Messina-Catania-Siracusa-Pozzallo, rappresenta il punto di arrivo di uno strumento di pianificazione turistica e infrastrutturale che, ad opera compiuta, si collegherà con il resto d'Italia e parte d'Europa".