Cronaca

Ispica e Scicli, operazione “notti sicure” dei carabinieri: 2 arresti

Hanno arrestato Angelo Branca e Mimmo Mormina

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Modica hanno tratto in arresto un giovane di Rosolini per violenza, resistenza a pubblico ufficiale ed hanno denunciato un altro giovane per i medesimi reati.

Nel corso dei servizi di controllo del territorio, nei quadranti notturni, particolarmente intensificati secondo le disposizioni del Comando Provinciale di Ragusa, i militari della Radiomobile avevano intercettato un veicolo sospetto, ed avevano intimato l’alt al conducente con i segnalatori acustici e luminosi. Il conducente si è dato alla fuga e nonostante i ripetuti avvisi, non ha inteso ottemperare all’alt per il controllo. Inoltre, ha più volte tentato di speronare i Carabinieri, non riuscendovi solo grazie alla capacità di guida del militare ed alla saldezza di nervi dimostrata.

Dopo oltre 7 chilometri di inseguimento, l’auto dei fuggitivi si è fermata all’interno di un campo, ed il conducente ed il passeggero hanno tentato di fuggire, ma i militari dell’Arma hanno bloccato i due giovani e li hanno immobilizzati. Al termine delle operazioni i militari hanno arrestato Angelo Branca, 18 anni, disoccupato di Rosolini, già gravato da diversi precedenti, ed hanno deferito in stato di libertà M.S., 18 anni di Rosolini. Il giovane arrestato è stato associato agli arresti domiciliari in attesa di giudizio, a disposizione del P.M. di turno della Procura di Ragusa. Le operazioni di controllo del territorio, particolarmente serrate in tutto l’arco notturno, sono proseguite in tutto il territorio della Compagnia di Modica, ed hanno permesso di trarre in arresto un uomo a Scicli per detenzione ai fini di spaccio di cocaina.

I militari della Tenenza di Scicli hanno eseguito un servizio di controllo volto a prevenire il fenomeno dello spaccio e del traffico di droga. Nel corso del servizio è stato visto un soggetto noto all’ufficio per precedenti penali, che avvedutosi della pattuglia con i colori d’istituto, ha repentinamente cambiato strada, ed ha tentato di gettare un involucro in cellophane. I Carabinieri lo hanno bloccato immediatamente ed hanno recuperato l’involucro che conteneva circa 20 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, che immessa sul mercato avrebbe fruttato circa 1800 euro.

I militari hanno tratto in arresto Mormina Mimmo, disoccupato di 45 anni, pregiudicato e già arrestato nell’operazione Verdura e devozione della Tenenza di Scicli, del gennaio 2018. Al termine delle formalità, l’uomo è stato associato ai domiciliari in attesa di giudizio a disposizione del P.M. di turno della Procura di Ragusa, dott.ssa Monego. Nelle prossime ore i servizi di pattuglia continueranno con grande assiduità per garantire massima efficacia al dispositivo territoriale dell’Arma dei Carabinieri, che unico nel suo genere garantisce capillarità su tutti i comuni del territorio e risposte rapide ed efficaci al cittadino.