Roma

Lega boicotta Fazio:nessun ospite finchè non sarà tagliato stipendio

Contiamo che il parlamento approvi la proposta di legge

"Stasera nessun esponente della Lega sara' ospite di Fabio Fazio, e non lo sara' finche' non sara' tagliato il vergognoso stipendio milionario del fazioso conduttore.

Contiamo che il Parlamento discuta e approvi al piu' presto la proposta di legge della Lega che rivede contratti e stipendi della tivu' pubblica". La Lega boicotta Fazio, decidendo di non volere partecipare alla trasmissione e percia' declinando l'invito ad occupare uno spazio riservato al partito di Salvini in vista delle elezioni europee. Salvini ieri sera era stato chiaro: "Non c'e' niente da valutare, c'e' semplicemente da tagliare uno stipendio milionario e vergognoso pagato dagli italiani". D'altronde il tema degli stipendi della Rai sono diventati centrali in giornata con la presa di posizione del presidente della Rai Marcello Foa che da Dogliani, dal festival della comunicazione nel pomeriggio aveva espresso la sua posizione: "Il compenso di Fazio e' molto elevato, al di sopra di qualunque valutazione di merito sugli ascolti".

Sui maxi stipendi e' intervenuto il Movimento cinque stelle attraverso Gianluigi Paragone, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Vigilanza Rai. "Tagliare i superstipendi in Rai e' una battaglia che portiamo avanti praticamente da sempre, Fazio sicuramente ma anche Bruno Vespa. Per evitare che tutto questo possa apparire un regalo a Mediaset e quindi a Berlusconi e' importante rivedere subito anche i tetti pubblicitari per non penalizzare Rai rispetto a Mediaset. Abbattiamo il canone togliendolo subito dalla bolletta e infine riorganizziamo la raccolta pubblicitaria eliminando un po' di potere ai centri media".

(ITALPRESS)