Carabinieri

Pozzallo, trovato con droga, armi e materiale esplodente: arrestato

Incensurato di 31 anni

Detenzione di con droga, armi e materiale esplodente. E’ con questa accusa che i carabinieri della Stazione di Pozzallo, ieri sera, hanno arrestato un commerciante di Pozzallo, S. S. , di anni 30, incensurato.

I militari nel corso di specifici servizi di polizia giudiziaria, intensificati nel recente periodo, al fine di evitare delitti e situazioni in grado di turbare la sicurezza pubblica, dopo aver svolto attività di osservazione nei confronti dell’arrestato, hanno proceduto a perquisizione del suo domicilio di Pozzallo. L’attenta ed accurata attività di polizia giudiziaria estesa anche in un deposito vicino, ha permesso di rinvenire e sequestrare circa sette chili di marijuana, 12 chilogrammi di materiale esplodente, una pistola in perfetto stato d’uso, con matricola abrasa, numerose cartucce per la medesima arma ed altre di diverso calibro, il tutto occultato tra il consistente materiale del suo negozio.

Al termine delle operazioni, l’uomo è stato tratto in arresto in flagranza per i reati di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, porto di arma clandestina e detenzione non autorizzata di materiale esplodente. Lo stesso è stato poi tradotto presso la Casa Circondariale di Ragusa su disposizione della Procura della Repubblica. L’attività di controllo del territorio, volta a prevenire e reprimere delitti ed ogni forma di illegalità, continuerà ad essere particolarmente intensificata da parte dei Carabinieri della Compagnia di Modica, anche in vista dell’imminente inizio della stagione estiva.

Così come disposto dal Comando Provinciale di Ragusa, particolare attenzione sarà rivolta ai comuni rivieraschi, che registreranno un aumento di presenze di visitatori e turisti provenienti da ogni parte del mondo.