Tecnologia

Energy touch, rete digitale per Eni in Basilicata

La rete con 10 postazioni interattive

Una rete digitale e interattiva per raccontare "in assoluta trasparenza i numeri, i dati e le notizie relative alla presenza di Eni in Basilicata": e' stato presentato a Potenza il progetto "Energy Touch".

La rete digitale e' costituita da 10 postazioni interattive dotate di un grande schermo touch da 55 pollici, semplici da utilizzare come uno smartphone, posizionati negli uffici del Distretto Meridionale, a Viggiano (Potenza), in alcune zone nei comuni di Tramutola, Sarconi, Calvello e in alcuni centri commerciali della zona. "Si tratta - ha spiegato Walter Rizzi, responsabile coordinamento Progetti Val d'Agri dell'Eni - di un nuovo importante passo nel percorso di dialogo e di condivisione avviato lo scorso anno con il ciclo di visite guidate agli impianti di Viggiano e con la pubblicazione della rivista 'Orizzonti, Idee della Val d'Agri', che oggi compie un anno".

"Le informazioni disponibili da subito - ha detto Rizzi - riguardano l'iter e lo stato attuale delle attivita' di ripristino ambientale dell'area interessata dalla perdita del febbraio 2017: grazie a una ricostruzione in 3D sara' possibile individuare su una mappa tutti i punti di campionamento e i pozzi di monitoraggio realizzati e approfondire tutte le operazioni di messa in sicurezza e il modello idrogeologico applicato. La connessione a internet consente di aggiornare frequentemente i dati in un dialogo costante tra Eni e la popolazione".

Dai primi giorni di maggio saranno consultabili i dati di monitoraggio dell'aria "ed entro fine anno - ha concluso - sara' possibile accedere ai dati validati delle matrici ambientali, registrati in un'area di piu' di 100 chilometri quadrati intorno al Centro Olio di Viggiano".

(ITALPRESS)