Carabinieri

Scicli, 30enne torna a spacciare droga: arrestato

Ieri sera nella città di Montalbano

I carabinieri della Tenenza di Scicli, ieri sera, hanno tratto in arresto un cittadino tunisino di 30 anni, senza fissa dimora, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. L’operazione dei Carabinieri nella cittadina tanto cara al set del Commissario Montalbano è iniziata nel tardo pomeriggio, con numerosi controlli svolti nelle consuete mete di incontro di spacciatori ed assuntori nel centro storico di Scicli.

I militari hanno avvistato un soggetto già noto ed arrestato lo scorso aprile 2018 per reati di droga. L’immediata perquisizione ha permesso di rinvenire un quantitativo di hashish di 11 grammi. La droga è stata sequestrata e sarà inviata ai competenti laboratori analisi per gli accertamenti qualitativi del caso. Probabilmente, il tunisino in contatto con alcuni connazionali aveva deciso di svolgere la sua attività di pusher nello sciclitano, ma l’intuito investigativo dei militari dell’Arma ha permesso di bloccare questo tentativo. Ben Omer Radwan è stato tradotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria iblea, in attesa di giudizio.

L’attività di contrasto al traffico ed allo spaccio di stupefacenti è svolta quotidianamente con particolare attenzione alle aree sensibili delle città, soprattutto nella maggioranza dei comuni iblei ove l’Arma è l’unico presidio di controllo del territorio dello Stato. In pochissimi giorni è l’operazione che fa il paio con altre due svolte dai Carabinieri a Scicli, territorio nel quale l’Arma ripone particolare attenzione con la Tenenza e la Stazione di Donnalucata.