Un problema che crea angoscia ai parenti

Facebook, stop alle notifiche per le persone defunte

Attualmente bisogna aggiungere "ricordando"

Facebook sta lavorando ad un programma contro le notifiche a persone defunte. Sono stati molti utenti a lamentare la presenza sul social di continui suggerimenti per invitare persone morte agli eventi o per augurare loro un buon compleanno. Dal 2009, Facebook ha dato agli utenti la possibilità di “commemorare” i profili.

Uno stato che aggiunge “Ricordando” al nome della persona e consente agli amici di postare messaggi. In questo caso l’account non appare più nelle notifiche, ma per i profili di utenti deceduti che non sono stati ancora stati resi commemorativi, Facebook si sta adoperando grazie all'intelligenza artificiale perchè quegli account non appaiano tra quelli di versone vive. Facebook ha anche annunciato altre modifiche: i resoconti commemorati ora avranno una scheda “tributi” separata per lasciare alle persone condoglianze e ricordi. I contenuti pubblicati come tributi possono essere moderati dai contatti “legacy” di una persona. I minori di 18 anni non possono nominare un contatto legacy, ma i genitori o i tutori di bambini deceduti possono contattare Facebook per richiedere l’accesso.