Vibo valentia

'Ndrangheta: arrestati vertici clan Mancuso nel Vibonese

Operazione della Polizia

La Polizia sta eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 4 persone, ritenute responsabili del tentato omicidio di Francesco Mancuso e dell'omicidio di Raffaele Fiamingo, avvenuto a Spilinga nel luglio 2003, e considerati al vertice della 'ndrangheta vibonese.

Quasi 50 uomini stanno eseguendo arresti e perquisizioni a Vibo Valentia, Milano e Prato. Le indagini, eseguite dai poliziotti delle Squadre Mobili di Vibo Valentia e Catanzaro, coordinate dal Servizio Centrale Operativo e supportate anche da dichiarazioni dei collaboratori di giustizia, hanno permesso di accertare che l'omicidio era maturato per contrasti insorti nella gestione delle attivita' criminali tra i componenti della famiglia Mancuso - in particolare la fazione capeggiata da Ciccio Mancuso, alias Tabacco, e quella guidata da Cosmo Mancuso, alias Michele.

"Che bella giornata! Decapitati i vertici della cosca 'ndranghetista dei Mancuso: grazie alle Forze dell'Ordine e agli inquirenti che hanno colpito uno dei gruppo criminali piu' influenti della regione. E' finita la pacchia". Ha commentato il ministro dell'Interno Matteo Salvini.

(ITALPRESS)