Varese

Traffico di droga tra Marocco, Spagna, Lombardia e Campania, 20 arresti

Venti misure cautelari

I Carabinieri hanno smantellato un'organizzazione dedita al traffico internazionale di hashish. Venti le misure cautelari eseguite tra Italia e Spagna. I Carabinieri del Comando Provinciale di Varese hanno eseguito una misura cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Milano,

su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di sei persone ritenute responsabili, a vario titolo, di far parte di un gruppo transnazionale dedito al traffico di hashish importato dal Marocco alla Spagna e successivamente in Italia. Sul territorio italiano l'operazione e' stata condotta in sinergia con il Comando Provinciale Carabinieri di Milano e il supporto del Nucleo Cinofili della Guardia di Finanza di Malpensa. Sono state eseguite anche numerose perquisizioni. Contemporaneamente, in Spagna, nella provincia di Malaga - con il coordinamento di Eurojust - la Guardia Civil e l'Udyco (Unidad de Droga y Crimen Organizado del Cuerpo Nacional de Policia) hanno eseguito un provvedimento emesso dalla Fiscalia di Malaga nei confronti di 14 indagati, 11 di nazionalita' spagnola e 3 italiani.

Nel corso delle indagini e' stato scoperto un gruppo criminale composto da cittadini italiani e spagnoli, contigui alla criminalita' organizzata di entrambi i paesi, che operava con base logistica a Malaga e importava hashish dal Marocco alla Spagna utilizzando gommoni e piccole imbarcazioni. La droga viaggiava poi verso tutta l'Italia, in particolare verso il Nord Ovest e la Campania, nascosta fra le merci trasportate da tir, furgoni e altri veicoli.

(ITALPRESS)