Benessere

Dieta metabolica: riattiva metabolismo e fa dimagrire

Ecco cosa si mangia per perdere peso

La dieta metabolica aiuta a dimagrire di qualche chilo riattivando il metabolismo. E’ una dieta che arriva direttamente dall’America, l’inventore è un dottore di origine italiana di nome Mauro di Pasquale trasferitosi in Canada.

Secondo l’ideatore della dieta il motivo per cui le persone fanno fatica a mantenere il peso forma o a dimagrire è un metabolismo troppo lento che non permette loro di bruciare la quota sufficiente di calorie necessarie per mantenere il peso ideale. Questa dieta oltre a far perdere peso serve a risvegliare il metabolismo.Si basa su alcune regole ovvero la scelta degli alimenti, gli orari e la frequenza dei pasti in base all’azione che hanno carboidrati, grassi e proteine sul corpo e sul metabolismo. Il regime alimentare si basa sul una tassativa e radicale riduzione dei carboidrati e un aumento di proteine e grassi in modo da costringere il corpo ad utilizzare i grassi come fonte di energia da bruciare e non i carboidrati come comunemente avviene.

Ora vediamo le regole di base sulle quali si reggono i fondamenti della dieta metabolica per dimagrire accelerando il metabolismo, quindi bruciando più calorie durante la giornata. Ecco un semplice menù da esempio per capire cosa mangiare durante la giornata, con un esempio di menù per la fase di scarico, un menù per la fase di carico e un menù per la fase di mantenimento. Menù fase di scarico 12 giorni: colazione con un bicchiere di latte intero, un uovo, frutta secca a piacere. Spuntino: frutta fresca a piacere o secca a piacere. Pranzo: manzo o vitello, zucchine o finocchi, olio extravergine di oliva, frutta secca a piacere. Merenda: yogurt intero. Cena: merluzzo o spigola spinaci o bietole, frutta secca a piacere.Menù fase di carico 2 giorni: colazione: una tazza di latte intero, 3 fette biscottate con marmellata. Spuntino: frutta fresca a piacere. Pranzo: un piatto di pasta al pomodoro e basilico con olio e parmigiano. Merenda: yogurt intero. Cena: gamberetti o salmone al forno con verdure a piacere, due fettine di pane integrale. Menù fase di mantenimento (5 giorni di scarico + 2 giorno di carico).

Giorno scarico: colazione con un frullato di frutta e una una manciatina di cereali. Spuntino: una spremuta. Pranzo: pasta alle verdure e un’insalata a piacere. Merenda: spremuta di arancia. Cena: sogliole al forno, contorno di verdure e due fette di pane. Giorno carico: colazione con una tazza di latte intero, 3 fette biscottate con marmellata o miele. Spuntino: mela. Pranzo: un piatto di pasta ai gamberi e un’insalata mista. Merenda: una mela. Cena: formaggio primosale o robiola, contorno di verdure e due fette di pane. Come sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di chiedere il parere del proprio medico prima di cominciare qualsiasi regime alimentare dietetico.