Diocesi di Ragusa

Comiso celebra il 50esimo dell'incoronazione del simulacro dell'Annunziata

Stasera l'eccezionale processione del simulacro

Si celebra oggi il 50esimo anniversario dell’incoronazione del nuovo simulacro della Madonna Annunziata a Comiso. Il 25 marzo 1969 il cardinale di Palermo, Francesco Carpino, venne a Comiso incoronare la nuova statua donata dal commendatore Giovanni Monello, con i figli Pino e Anna, in memoria della moglie defunta Nunziata Battaglia.

I festeggiamenti, nella Basilica dell’Annunziata sono iniziati due settimane fa ed hanno visto susseguirsi momenti molto intensi, con la presenza delle varie comunità cittadine, con la presenza di due vescovi originari della diocesi di Ragusa: Mario Russotto, vescovo di Caltanissetta e Carmelo Ferraro, arcivescovo emerito di Agrigento. A Comiso è arrivato anche il vescovo emerito di Ragusa, Paolo Urso. Questa sera, il momento conclusivo dei festeggiamenti con la celebrazione eucaristica che sarà presieduta dall’attuale vescovo di Ragusa, Carmelo Ferraro. Subito dopo, inizierà la processione per le vie del centro storico, con il simulacro. Un evento eccezionale, non usuale. Infatti il simulacro della Madonna Annunziata viene portato in processione solo nel giorno di Pasqua. 

La comunità parrocchiale ha offerto una nuova pietra preziosa, che è stata incastonata nell’antica corona. La parrocchia ha organizzato una mostra storica, con i documenti d’epoca: le foto dello storico evento di 50 anni fa, gli articoli dei giornali del tempo, documenti autografi. Nell'aula museale è stato esposto il tesoro della Madonna e l'antico simulacro.