Seconda tappa del tour in città

Il M5S di Modica raccoglie le istanze del quartiere Dente

Emerse problematiche e proposte, già girate al Sindaco

Continua il tour del M5S Modica “La Città Virtuale diventa Reale” per quartieri e frazioni della città. Nei giorni scorsi il tour ha fatto tappa al quartiere Dente, dove il Consigliere Marcello Medica, accompagnato da attivisti del M5S Modica, ha incontrato per le strade non solo tanti passanti ma anche i commercianti, dai quali sono emerse, oltre alle tante problematiche, anche molte proposte.

Tra queste: l'allargamento e illuminazione di via Boccone del Povero con realizzazione della rotatoria in corrispondenza dell’incrocio con via Nazario Sauro; la valorizzazione turistica del Belvedere dell’Itria, attraverso il suo abbellimento e l’attivazione di percorsi pedonali da e per Modica Bassa; la valorizzazione del Parco Villa Cascino ad oggi abbandonato nel degrado e nel suo lento e triste declino; il potenziamento del trasporto pubblico urbano attraverso la sostituzione degli attuali bus sproporzionati e inquinanti con adeguati minibus ecologici con frequenze in grado di garantire collegamenti all’altezza; il recupero della storica scuola Milano-Palermo, mettendola a disposizione del quartiere come centro di aggregazione sociale per giovani e anziani, i quali, oggi, non hanno alcuna struttura dove trascorrere il loro tempo libero.

I residenti hanno chiesto poi il rifacimento del manto stradale lungo via Nuova S. Antonio, già programmato nell’anno 2018; l'istituzione del servizio Bancomat, giacché il quartiere n’è completamente sprovvisto; la manutenzione della rete idrica cittadina nei pressi di via Liceo Convitto, dove insistono, da tempo, ingenti perdite d’acqua; più controlli e più sicurezza per i cittadini, attraverso un serio piano di videosorveglianza e di pattugliamento di tutto il territorio e la nuova istituzione del vigile o guardia di quartiere; la messa in sicurezza di alcune aree a rischio nel quartiere e nelle zone limitrofe, mettendo fine ai pericolosi ristagni d’acqua piovana, attraverso seri e risolutivi interventi. Medica ha inviato una lettera ufficiale al Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, e per conoscenza alla Presidente del Consiglio Comunale, Minioto, affinché, nascano, anche per il quartiere Dente, progetti di intervento.