Calcio

Spal-Roma 2-1, decide il rigore di Petagna

allo stadio Paolo Mazza

La Spal batte 2-1 la Roma e conquista tre punti fondamentali nella corsa alla salvezza salendo a quota 26 in classifica, mentre i giallorossi restano a -3 dalla zona Champions in attesa del derby di domani tra Milan e Inter.

Allo stadio Paolo Mazza Ranieri sceglie un offensivo 4-4-2 con Kluivert ed El Shaarawy esterni di centrocampo e la coppia Dzeko-Schick in avanti, ma la Roma e' spenta. La Spal tiene i ritmi alti e al 22' trova il gol del vantaggio: sul cross dalla destra di Cionek, Fares anticipa Karsdorp e batte Olsen di testa. La reazione giallorossa arriva dopo la mezz'ora: Dzeko impegna Viviano al 35', El Shaarawy non centra la porta due minuti dopo, mentre nella meta' campo opposta ci prova Lazzari con un destro che finisce non lontano dal palo. Dopo l'intervallo Ranieri cambia gli esterni di centrocampo, inserendo Zaniolo e Perotti, e al 53' trova il pareggio: proprio Zaniolo libera Dzeko in area, il bosniaco viene atterrato da Cionek, Rocchi indica il dischetto e Perotti trasforma il rigore.

Ma al 60' la Spal torna in vantaggio con un altro rigore, stavolta concesso per il contatto tra Juan Jesus e Petagna, freddo nel trasformare il tiro dagli 11 metri. La nuova reazione della Roma e' affidata quasi solo a Dzeko, che al 73' costringe Viviano al miracolo per evitare il pareggio. Sei minuti dopo Cionek sfiora addirittura il 3-1 colpendo di testa la parte alta della traversa. Nel finale la Roma ci prova ma non spaventa mai Viviano. E per i giallorossi la Champions si allontana.

(ITALPRESS)