Nuoto

Nuoto: cadono altri record ai Criteria Kinder+Sport

Dopo i quattro primati di ieri

Cadono altri cinque record nel secondo pomeriggio dei Criteria Kinder+Sport allo Stadio del Nuoto di Riccione, in vasca da 25 metri. Dopo i quattro primati di ieri e dopo quello di stamane, firmato da Giulia D'Innocenzo nei 100 dorso cadette, nel pomeriggio, in apertura di programma, subito uno squillo nei 100 farfalla. L'artefice e' Sofia Sartori, autrice di una doppietta, confermandosi talento in progressiva crescita.

Dopo aver griffato il primato nei 200 farfalla juniores 2004 (2'10"04), concede uno strepitosto bis nei 100. La 15enne di Vicenza rompe per la prima volta in carriera il muro del minuto (precedente 1'01"03) e nuota in 59"28. Il secondo record e' di Virginia Consiglio nella categoria ragazze 2005 in 1'00"74, che cancella l'1'00"99 della Asprissi del 2016 e il personale (precedente 1'01"72). Buon sangue non mente, perche' la tredicenne ligure - tesserata per Andrea Doria e seguita da Patrizia Bozzano - e' figlia di Paola Cavallino, argento agli europei di Madrid 2004 nei 200 farfalla e di Antonio Consiglio, campione europeo juniores nei 100 stile libero a Innsbruck 1982.

Il terzo record e' dell'emiliana Chiara Fontana nei 400 misti juniores 2004. La 14enne di NC Azzurra 91 - seguita da Marco Raguzzoni - chiude in 4'42"06, abbassando di cinquanta centesimi il 4'42''56 in gommato di Alessia Polieri del 2009 e di oltre tre secondi il personale (precedente 4'45"79). Il quarto primato e' di Martina Cenci che si prende il proscenio nei 200 stile libero cadette. La 16enne romana - tesserata per Fiamme Oro e allieva di Germano Proietti - si impone in 1'57"22 (57"70 il passaggio ai 100), togliendo quarantasette centesimi all'1'57"69 di Sara Franceschi del 2016 e cinquantadue al limite personale (1'57"74).

Sempre nei 100 farfalla ma tra le cadette Giulia D'Innocenzo cala un favoloso tris. La 17enne di Roma - tesserata per Carabinieri e allenata da Sandro Signori - scende per la prima volta in carriera sotto i 59" (precedente 59"45) e tocca in 58"81, proiettandosi al dodicesimo posto tra le performer italiane. Si torna in acqua domani per la terza giornata, l'ultima dedicata alla sezione femminile. Si parte alle 9 con le serie dei 200 dorso.

(ITALPRESS)