A scuola di legalità

Gli alunni della "Poidomani" di Modica in visita dai Carabinieri

I militari hanno risposto alle domande degli studenti

A scuola di legalità: gli alunni della “Poidomani” di Modica, oltre 120, hanno visitato la Caserma sede della Compagnia Carabinieri di Modica. L’iniziativa fortemente voluta dalla dirigente dell’istituto scolastico è compresa nel più ampio progetto educazione alla legalità che l’Arma dei Carabinieri svolge di concerto con il Ministero dell’Istruzione su tutto il territorio nazionale.

La mattinata è stata particolarmente intensa ed ha visto i giovanissimi alunni confrontarsi con i Carabinieri impegnati ogni giorno sul territorio nelle attività di prevenzione e repressione della criminalità. Gli onori di casa sono stati fatti dal Comandante, Capitano Ferrante, che ha spiegato in modo semplice ai giovani il significato di legalità e la necessità che sin da piccolissimi si comprenda l’importanza della denuncia e della collaborazione con le forze dell’ordine. Naturalmente, gli aspetti più accattivanti per gli studenti sono risultati i veicoli che svolgono servizio di pattuglia e la spiegazione di tutti i loro equipaggiamenti, nonché la centrale operativa ed il funzionamento del numero di emergenza europeo.

La curiosità dei bambini ha condotto a numerose domande alle quali i militari hanno risposto con piacere, tanto da creare un clima di favorevole crescita e fiducia dei giovanissimi nell’Arma. Le visite si sono concluse con un piccolo rinfresco offerto ai ragazzi dai Carabinieri.