Chiarimenti del sindaco

Igiene ambientale Pozzallo, il Comune in regola con i pagamenti

Iniziato l'espletamento della gara per l'affidamento del servizio

Il Comune di Pozzallo è in regola con i pagamenti alla ditta di igiene ambientale. Il contratto prevede, all’art. 13, che “il canone annuo verrà corrisposto in rate mensili posticipate da pagarsi entro 60 giorni dalla data di ricevimento della fattura da parte del Comune e il Comune ha già provveduto al pagamento delle spettanze alla Tech relative al mese di dicembre 2018 entro il mese di febbraio.

Lo rende noto il sindaco che evidenzia anche che le spettanze di gennaio, mese in cui scade l’appalto, devono essere definitivamente quantificate a causa delle detrazioni da applicare alla ditta per le inadempienze contestate - che ammontano quasi all’importo della rata da pagare per quella mensilità. Dato che sono i cittadini di Pozzallo che provvedono a pagare questo importo, gli stessi che si lamentano giustamente per i disservizi subiti, bisogna procedere con i piedi di piombo. Ecco perché, in attesa di precisare esattamente le cifre delle contestazioni, l’Amministrazione Comunale, pagherà le spettanze del mese di febbraio, il primo dei sei mesi di proroga, entro il mese di marzo anziché entro aprile, in anticipo di un mese rispetto alla data prevista dall’art. 13 del Capitolato Speciale d’Appalto.

Appare chiaro, quindi, che non solo il Comune di Pozzallo è puntuale nei pagamenti alla ditta ma che, in aggiunta, sta sforzandosi di anticipare di un mese il pagamento della rata di febbraio. Si informano inoltre i cittadini che in data 6 marzo scorso ha avuto inizio l’espletamento della gara per l’affidamento per i servizi di igiene ambientale del Comune di Pozzallo con l’esame della documentazione amministrativa dei concorrenti. Tale procedura si concluderà presumibilmente entro 60 giorni. L’appalto avrà la durata di 7 anni per un importo complessivo di 18 milioni di euro.