Roma

F.1: Ferrari. Binotto noi giovani, Mercedes ancora team da battere

Team Ferrari in vista del Mondiale di Formula 1

"Abbiamo una squadra che stagione dopo stagione ha dimostrato di crescere. Perche' ogni anno impara, anche dagli errori. E questo processo ci sta portando ad avere una monoposto sempre migliore". Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, suona la carica in vista del debutto nel Mondiale di Formula 1, in programma domenica a Melbourne.

"Credo che la squadra da battere sia ancora la Mercedes - spiega il dirigente del Cavallino in un'intervista a 'Il Corriere della Sera' - Ha un gruppo consolidato, sa come costruire una macchina veloce, ha disponibilita' economiche, competenze. E se dovesse incontrare difficolta' iniziali le superera'. Noi siamo un gruppo giovane, conosciamo i nostri obiettivi ma dovremo dimostrare di essere uniti nelle difficolta'. Non so se e' proprio una preoccupazione, ma la tenuta va verificata". Vettel e Leclerc non richiedono metodi di lavoro diversi: "Il nostro impegno e' dar loro un prodotto identico. E' diverso l'approccio: Charles per noi e' un investimento. Passa molto tempo con gli ingegneri per progredire al meglio.

E' anche una questione di linguaggio, deve acquisire il vocabolario necessario per comunicare perche' puoi anche essere sensibile, ma poi devi saper spiegare la macchina. Impara in fretta, e' un tipo smart".

(ITALPRESS)