Losail (Qatar)

Motomondiale: Gp Qatar. piloti pronti e carichi per la prima del 2019

Sulla pista di Losail

Mancano ormai meno di 24 ore al via della stagione 2019 della MotoGP, con il venerdi' di prove libere del Gran Premio del Qatar sulla pista di Losail. Il pilota da battere sara' sempre lui, il campione del mondo in carica Marc Marquez che arriva dopo l'intervento alla spalla dal quale ha recuperato.

"Ho gia' dimenticato il mio problema alla spalla e sono concentrato sul weekend di gara. Le mie condizioni sono ormai vicine al 100% e questa e' una notizia positiva" dice il portacolori della Hrc Honda nella prima conferenza stampa pre gara del 2019. "Il pre campionato e' stato strano e soprattutto nell'ultimo test abbiamo preparato nel miglior modo possibile la moto e cerchero' di partire al meglio" aggiunge Marquez che sul possibile avversario numero uno nella lotta al titolo, dice: "Ho sempre guardato tutti gli avversari nello stesso modo. Nel 2017 non parlavano molto di Dovizioso ed e' stato l'avversario da battere - afferma.

"Quest'anno hanno migliorato Yamaha, Ducati e la Suzuki con Rins. Tutti saranno veloci perche' si testa qui, ma la stagione sara' lunga e dovremmo concentrarci su noi stessi". Nelle ultime due stagione Andrea Dovizioso ha chiuso al secondo posto il Mondiale della classe regina. "I test sono stati un po' strani, sia in Malesie ma soprattutto in Qatar per il vento forte e adesso dovremo analizzare e capire il livello dei nostri avversari. Sembra che tutti possano essere veloci dopo tre giorni di test e che sulla carta la stagione possa essere diversa.

Tutti hanno mostrato di aver migliorato ma non so cosa aspettarci - dice il forlivese della Ducati -. Per noi in passato questa pista e' stata positiva, ma ogni weekend di gara e' diverso. Noi dovremo lavorare bene e vedere quali saranno le condizioni del vento. Nel complesso partiremo con fiducia ma ogni stagione ha una storia diversa" afferma il Dovi.

(ITALPRESS)