Francoforte (Germania)

Bce, da settembre nuove operazioni mirate rifinanziamento

contribuiranno a preservare condizioni favorevoli del credito bancario

Il Consiglio direttivo della Banca Centrale Europea "intende continuare a reinvestire, integralmente, il capitale rimborsato sui titoli in scadenza nel quadro del programma di acquisto di attivita' per un prolungato periodo di tempo successivamente alla data in cui iniziera' a

innalzare i tassi di interesse di riferimento della BCE, e in ogni caso finche' sara' necessario per mantenere condizioni di liquidita' favorevoli e un ampio grado di accomodamento monetario". Lo ha reso noto la Bce dopo la riunione del Consiglio direttivo, che ha lasciato i tassi invariati. "Sara' introdotta una nuova serie di operazioni mirate di rifinanziamento a piu' lungo termine (OMRLT III) trimestrali, a partire da settembre 2019 fino a marzo 2021, ciascuna con scadenza a due anni - spiega ancora la Bce -. Queste nuove operazioni contribuiranno a preservare condizioni favorevoli del credito bancario e l'ordinata trasmissione della politica monetaria.

Nell'ambito delle OMRLT III, le controparti potranno ottenere finanziamenti per un importo pari a fino il 30% dello stock di prestiti idonei al 28 febbraio 2019 con tasso indicizzato al tasso di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali per la durata di ciascuna operazione". "Come il programma di OMRLT in essere, le OMRLT III incorporeranno incentivi al fine di preservare condizioni creditizie favorevoli. Informazioni piu' precise sui termini delle OMRLT III saranno comunicate prossimamente", prosegue la Banca Centrale Europea, che conclude: "Le operazioni di rifinanziamento dell'Eurosistema continueranno a essere condotte mediante aste a tasso fisso con piena aggiudicazione dell'importo richiesto finche' cio' sara' necessario e almeno fino alla fine del periodo di mantenimento delle riserve che avra' inizio a marzo 2021".

(ITALPRESS)