Roma

'Ndrangheta: arrestati a Madrid due boss latitanti, Salvini orgogliosi

Dai carabinieri del Nucleo investigativo del Gruppo Gioia Tauro

Due boss della 'ndrangheta sono stati arrestati a Madrid dai carabinieri del Nucleo investigativo del Gruppo di Gioia Tauro. Si tratta di Rosario Grasso, 37 anni, elemento di spicco dell'omonimo clan attivo nella Societa' di Rosarno del Mandamento Tirrenico della 'ndrangheta. Grasso era stato inserito da poco nell'elenco dei latitanti pericolosi.

L'altro arrestato e' Giuseppe Di Marte, 31 anni, narcotrafficante internazionale del clan Cacciola-Grasso. Le manette sono scattate grazie alla collaborazione con le autorita' spagnole. "E' l'ennesimo successo dei nostri investigatori" dice il ministro dell'Interno Matteo Salvini. "Poche ore fa abbiamo festeggiato l'arresto di cinque latitanti - tra cui pedofili e stupratori - intercettati a Santo Domingo e in arrivo in Italia per finire in galera. Ora dalla Spagna arrivano queste belle notizie. Siamo orgogliosi e non intendiamo fermarci" conclude il ministro.

(ITALPRESS)