Al teatro Marcello Perracchio

Ragusa, sold out a Ragusa per il matrimonio di Barillon

Due serate in sold out

Ritmo irrefrenabile e risate a getto continuo in un fine settimana all’insegna del grande divertimento con la Compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa. Sabato e domenica, un Teatro comunale “M. Perracchio” di Ragusa strapieno ha accolto i bravissimi attori della Compagnia, lasciandosi condurre nella spassosa commedia “Il matrimonio di Barillon” di Georges Feydeau.

Bravissimi tutti gli attori della compagnia ragusana, veri talenti che hanno saputo mantenere il ritmo travolgente della scrittura di Feydeau, considerato uno dei padri del vaudeville francese oltre che grande penna internazionale. Un’opera adattata da Federica Bisegna, che ha curato anche costumi e progetto, e diretta sul palco da Vittorio Bonaccorso che ha anche firmato la scenografia e le scelte musicali. Tantissimi i colpi di scena e le vicissitudini assolutamente irresistibili che hanno incollato alle poltrone gli spettatori divertiti, non lasciando scampo per ogni altra azione che non fosse la risata e l’applauso divertito. Frenesia e momenti esilaranti, che hanno mostrato l’eccelsa bravura dei talenti ragusani che hanno saputo confrontarsi e superare con successo una dura prova recitativa, come è la scrittura di Feydeau.

La storia si concentra sul turbinio di avventure che nel giorno del suo matrimonio con la giovane Virginie è costretto ad affrontare il protagonista Barillon, interpretato da uno scatenato e divertente Bonaccorso, mentre Federica Bisegna è la co-protagonista nelle vesti della vedova Jambart. Proprio le corde comiche della Bisegna hanno fatto risaltare le caratteristiche del personaggio che è motore di quasi tutte le gag dello spettacolo. Sul palco anche Giuseppe Arezzi, l'innamorato travolgente Patrice; Sara Cascone, la svampita sposa Virginie; Giancarlo Iacono, un ironico sindaco; Francesco Piccitto, il comico Jambart; Angelo Lo Destro, lo zio Brigot; Rita Scrofani, la vivace cameriera sicula; Andrea Di Martino e Paolo Lanza, i due impiegati pasticcioni.

Una storia di fraintendimenti, coincidenze, sfortune, colpi di scena, spesso presenti nella penna di Feydeau, che hanno fatto di questo fine settimana uno degli appuntamenti più esilaranti e di successo della stagione teatrale comunale 2018/2019, di cui lo spettacolo faceva parte, e della XIV edizione di “Palchi DiVersi” della Compagnia G.o.D.o.T. Il prossimo impegno della Compagnia sarà domenica 24 febbraio al Teatro Ideal con una lezione spettacolo ad ingresso gratuito, e poi l’8, il 9 e 10 marzo sempre all’Ideal con lo stage con gli attori Graziano Germano Piazza e Viola Graziosi.