Il sogno diventa realtà

Grazie all'Ati, Khalifa diventa chef a Palazzo dei Normanni

L'Ati è formata da imprese ragusane

Khalifa Dieng, un migrante di origini senegalesi di 19 anni, che lo scorso luglio era stato insultato e picchiato da diverse persone a Partinico senza alcun motivo, diventerà stagista all'interno di Palazzo dei Normanni a Palermo, grazie all'Ati, costituita principalmente da imprese Ragusane, che gestisce il servizio di ristorazione.

Il 19enne di origini senegalesi è arrivato in Sicilia nel 2016 ed è ospite di una comunità, nel luglio del 2018 il 19enne è stato aggredito davanti ad un pub di Partinico da parte di due giovani, finiti ai domiciliari. Adesso indosserà una divisa, e farà lo chef. Dopo un primo incontro con il presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Gianfranco Micciché, si è concretizzata per Khalifa la possibilità di poter realizzare il suo sogno. Il presidente ha poi incontrato l’Ati che ha recentemente vinto il bando di assegnazione dei servizi di ristorazione dell’Ars e dei Giardini Reali e di comune accordo hanno deciso di far iniziare a Khalifa lo stage all’interno del ristorante di Palazzo dei Normanni.