Presentata dal M5S

Acicastello approvata mozione contro il gioco d'azzardo

Nuove regole per le sale gioco

Ad Acicastello approvata la mozione del M5S contro il gioco d’azzardo. Una nuova vittoria al Consiglio comunale di Acicastello per il Movimento Cinque Stelle che vede approvata la mozione contro il gioco d’azzardo e l’installazione di slot machine e video lottery proposta dal consigliere Antonio Bonaccorso, candidato sindaco alle prossime elezioni comunali per il gruppo pentastellato.

“La piaga del gioco d’azzardo- spiega Antonio Bonaccorso- è uno dei mali più aggressivi e facilmente accessibili della nostra società e l’approvazione della mozione con la conseguente ordinanza deliberata lo scorso 4 febbraio dal sindaco, che riduce notevolmente l’apertura di centri scommesse, sale giochi e locali che abbiano all’interno delle slot e delle vlt è un progetto dalla valenza sociale ed economica diventato realtà”. È vietata l’apertura di sale giochi tradizionali o videolottery a distanza di 500 metri, misurati secondo il percorso pedonale, da istituti scolastici, luoghi di culto, centri di aggregazione sociale, sportivi e ricreativi e da strutture residenziali e semiresidenziali operanti in ambito sanitario o socio assistenziale.

Inoltre è obbligatorio da parte del personale dell’esercizio la verifica della maggiore età delle persone che accedono alla sala e il rispetto degli orari, ovvero dalle 10.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle 22.00.

 
Commenta la News