Benessere

Dieta delle caverne per perdere peso?

Ecco come funziona e cosa mangiare

La dieta delle caverne o meglio nota con il nome di dieta paleolitica aiuta a dimagrire mangiando solo alimenti allo stato naturale così come si faceva nel periodo paleolitico, circa 10.000 anni fa, quando ancora non si conosceva l’agricoltura e l’allevamento.

Quindi ogni giorno si possono consumare solo pesci che non provengono da allevamenti o selvaggina o uova. La frutta e la verdura devono essere rigorosamente di stagione. Può essere utilizzato il miele. Non è una dieta semplice da seguire proprio per il reperimento degli alimenti che può essere difficoltoso. ma vediamo in un esempio di menù cosa si può mangiare. Colazione con un’arancia, una porzione di salmone affumicato e qualche noce. A pranzo consuma della fesa di tacchino condita con mandorle e lamponi e un’insalata mista con olio d’oliva e succo di limone.

A cena opta per scaloppine di vitello con verdura a scelta e una porzione di frutta. Non sono previsti spuntini, ma se hai fame puoi mangiare delle piccole porzioni di proteine a metà pomeriggio. Trattandosi di uno schema dietetico non realizzato sulla singola persona raccomandiamo di chiedere il parere del proprio medico prima di cominciare questo tipo di alimentazione. Questa dieta non è adatta a chi soffre di varie patologie tra cui il diabete.