Benessere

Dieta: quale frutta mangiare per dimagrire?

Aiuta a fare il pieno di salute

La frutta è un’alleata preziosa della dieta, fa bene alla salute e aiuta a dimagrire. Da sempre la si trova in tutte le diete del mondo. La scelta è varia anche se per dimagrire si punta soprattutto su alcuni frutti che aiutano a fare il pieno di vitamine e allo stesso tempo a perdere peso.

Tra quelli più consigliati ci sono alcuni frutti tropicali come l’ananas, il mango, il kiwi e l’avocado. Si possono mangiare durante una dieta per lo spuntino di metà mattina o per la merenda pomeridiana. Ma vediamo nel dettaglio quante calorie contengono, quali vitamine e quali benefici apportano all’organismo. L’ananas viene considerato da sempre il frutto brucia-grassi per eccellenza e in effetti le sue proprietà benefiche, anche per chi desidera ritrovare la linea, sono molte. L’ananas è infatti per lo più composta da acqua e facilita la diuresi, contrastando ritenzione idrica e cellulite. Inoltre è un ottimo dessert dopo i pasti perché aiuta la digestione.

Il mango contiene solo 55 calorie per 100 grammi e rappresenta un vero alleato di bellezza perché è ricco di fenoli, che aiutano ad avere una pelle morbida e luminosa, di Vitamina B, indispensabile per la salute dei capelli, e di Vitamina C. Il kiwi contiene circa 44 calorie per 100 grammi ed è una fonte preziosa di Vitamina C, anche più degli agrumi. E’ particolarmente consigliato durante le diete perché facilita il transito intestinale. L’avocado è uno dei frutti più consigliati nelle diete ipocaloriche. E’ ricco di antiossidanti e di Omega 3, contiene anche acido oleico e grassi monoinsaturi che aiutano a sciogliere l’adipe, in modo particolare quello depositato sull’addome. Non solo, l’avocado stimola la produzione di colesterolo buono. A parte questi frutti esotici nelle diete non mancano mai le mele e le pere.

La mela ha un potere antiossidante, contiene vitamine importanti come la provitamina A e le vitamine B1, B2, B6,E e C. La pera è ricca di zuccheri semplici, specialmente fruttosio. La prevalenza di potassio la rende adatta ad una dieta iposodica (cioè una dieta povera di sodio).Insomma mangiare frutta ogni giorno fa bene alla salute e alla linea.