Test importante per il team ibleo

Mtb Euromotors Ragusa pronta a scendere in pista a Siracusa

L'occasione servirà anche a testare le new entry

Sono pronti a tornare in pista, dopo Noto, i corridori dell’Mtb Euromotor Team Ragusa che domenica 10 febbraio saranno impegnati nella prima prova di Coppa Sicilia Xco Fci Top class che si terrà al Bike park Carancino di Siracusa. Un’occasione per la squadra allenata da Giuseppe Nascondiglio, Alessio Pagano e Sergio Iacono di sperimentare il rendimento dei nuovi innesti nel team.

In questa stagione, infatti, è cresciuta la pattuglia del gruppo ragusano che vuole a tutti i costi raggiungere obiettivi importanti e che, nel corso del periodo autunnale e invernale, ha dedicato grande attenzione agli aspetti della preparazione atletica. L’Mtb Euromotor Team Ragusa sarà, dunque, ai nastri di partenza con i seguenti atleti: Giovanni Belluardo (categoria M6), Davide Di Stefano (Junior), Andrea Iurato (Esordienti), Gabriele Bellina Terra (Allievi), Laura Melilli (Elite donne), Salvatore Ansaldi (M1), Riccardo Cannavò (Junior), Federica Occhipinti (Allievi donne), Carmelo Accetta (M4), Giovanni Camillieri (M2), Lorenzo Occhipinti (Allievi), Gabriele Martorana (Junior), Alessandro Gulino (Master elite), Giorgio Distefano (M5), Giorgio Sigona (M3), Giovanni Gennaro (Junior).

“Com’è possibile notare – sottolinea Nascondiglio – si tratta di una pattuglia particolarmente nutrita con cui contiamo di raggiungere risultati di un certo tipo. Soltanto attraverso il sacrificio e l’umiltà sarà possibile concretizzare ulteriori passi in avanti dopo che, nelle scorse stagioni, ci siamo scommessi sapendo di dovere colmare diversi gap rispetto alla concorrenza. Ora, però, siamo convinti che il lavoro fin qui svolto ci ha consentito di migliorare il nostro livello. E siamo pronti a dare il massimo. I ragazzi si sono allenati con costanza e determinazione. E sono certo che riusciremo a centrare alcuni dei nostri obiettivi. Stiamo lavorando, d’altro canto, lungo questa direzione con la consapevolezza di essere grandi appassionati di questo sport e di voler dire la nostra sino in fondo”.