Accolte le richieste dell'Ascom

Pozzallo, Tari più bassa per i commercianti

Votata la riduzione di quattro punti percentuali

Il Consiglio comunale di Pozzallo ha votato la riduzione di quattro punti percentuali della Tari 2019 destinata alle utenze non domestiche. Dal 25% del 2018 al 21 di quest’anno. L’Amministrazione comunale, con in testa il sindaco Roberto Ammatuna, ha preso atto delle istanze provenienti dalla sezione cittadina dell’Ascom.

Il presidente comunale Giuseppe Cassisi e una nutrita delegazione di commercianti hanno partecipato ai lavori consiliari. E’ stato così consumato un importate passo in avanti verso la concertazione tra commercianti cittadini ed amministrazione comunale che, in passato, era stata caratterizzata da accesi scontri proprio sul delicato tema della Tari. Il presidente Cassisi ha confermato l'impegno assunto dal primo cittadino verso una ancora maggiore riduzione della tassa locale con il componimento di un tavolo tecnico ad hoc. Il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti, presente in aula, si è congratulato per l’ottimo lavoro che ha fruttato la proficua concertazione tra commercianti e amministrazione comunale.

“Le scelte politiche in tema di tasse locali – ha spiegato Manenti – incidono sugli investimenti economici del territorio. Ecco perché il confronto con le istituzioni locali e corpo intermedio può garantire solo maggiori vantaggi al commercio e a tutto il comparto”. Il presidente Cassisi aggiunge: “Un importante risultato per tutti gli operatori ottenuto grazie al pressing esercitato dalla nostra azione. Magari non in termini quantitativi, ma sicuramente in termini qualitativi. La nostra richiesta è stata presa in adeguata considerazione. Ecco perché ringraziamo l’amministrazione comunale e tutto il Consiglio, maggioranza e opposizione, per le risposte che, su un tema così pregnante, sono state date all’intera categoria”.

 
Commenta la News