Tratto da Fatti di Canapa

Uso e abuso di cannabis: ci sono conseguenze per la salute?

ne parla il dottore Corrado Amedeo Presti di Ragusa

Uso e abuso di cannabis: ci sono conseguenze sulla salute? Ecco cosa spiega il dottore Corrado Amedeo Presti di Ragusa in Fatti di Canapa dove elenca alcuni sintomi e le varie conseguenze dall'uso della canapa.

Fatti di canapa: "In accordo con la quinta edizione del Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM5) americano, il termine CUD (Cannabis Use associated Disorders) consiste nella presenza negli individui che usano cannabis di comportamenti alterati, clinicamente rilevanti, di diversa intensità e gravità. L’uso ricreazionale può trasformarsi in una escalation sino ad arrivare ad un regolare consumo di cannabis che spinge il soggetto a sviluppare comportamenti rischiosi pur di procurarsi la sostanza, provoca problemi di salute legati all’uso della sostanza ma allo stesso tempo difficoltà nel sospenderne l’assunzione. Nel complesso però il soggetto ha ancora una vita quasi normale. La fase più grave del CUD consiste nella perdita di controllo sull’uso della sostanza caratterizzata da 3 chiari segni: l’incapacità di limitare l’uso della cannabis, l’impiego di tutto il tempo nella ricerca della sostanza o in attività che permettano di procurarsela ed infine l’incapacità di smettere nonostante la coscienza degli effetti avversi.

Uso di cannabis e sintomi. Secondo il DSM5 la diagnosi di CUD si basa sulla presenza di due o più di 11 sintomi per almeno 12 mesi. Questi sintomi possono essere raggruppati in tre grandi categorie: sintomi fisici che includono il desiderio per la sostanza, lo sviluppo della tolleranza ai suoi effetti e la comparsa di una sindrome di astinenza alla sua sospensione; problemi psicosociali provocati dall’uso della sostanza stessa (alterate/abolite relazioni sociali, fallimenti sul lavoro e/o a scuola, ridotta autostima ecc.); aumentato uso della sostanza e/o del comportamento associato alla ricerca della sostanza. Si ritiene che una persona su dieci che usano cannabis sviluppi CUD e stime americane indicano che circa il 30% degli utilizzatori di cannabis presenta segni di CUD". (Testo tratto da fatti di Canapa a cura del dottore Corrado Amedeo Presti, dir. I livello anestesia, rianimazione e terapia antalgica all’Asp 7 Ragusa Ospedale Maria Paternò Arezzo).

 
Commenta la News