Interviene il M5S

Modica, Anagrafe vietato a disabili e anziani

Barriere architettoniche insormontabili

Tarda ad esser attuato il progetto di trasferimento dell’ufficio anagrafe del Comune di Modica dal primo piano del palazzo della Cultura, dove attualmente si trova, all’ufficio elettorale situato invece a pian terreno dello stesso Palazzo.

Questo risolverebbe i disagi che, quotidianamente, anziani e disabili, con difficoltà di deambulazione, sono costretti ad affrontare per il rilascio della carta d’identità. Non esistono percorsi alternativi, per raggiungere l’ufficio anagrafe che presenta barriere architettoniche insormontabili. Sulla vicenda in queste ore è intervenuto il Movimento 5 stelle che, facendosi portavoce degli utenti, chiede di dare concretezza alle promesse fatte in occasione del consiglio comunale aperto, convocato lo scorso 3 dicembre, in occasione della giornata internazionale della persona con disabilità.

In quella circostanza, venne annunciato un incontro tra tutti i rappresentanti delle associazioni, per fare il punto sulle priorità da affrontare, ma da allora, come evidenzia anche il presidente dell’Anfass Provvidenza, nulla è stato fatto. Secondo il consigliere del M5S Marcello Medica, alcuni impiegati avrebbero suggerito ad anziani e disabili di recarsi all’Ufficio anagrafe di Frigintini dove non esistono né barriere architettoniche e né problemi di parcheggio. Ma il suggerimento ci sembra così assurdo che vogliamo credere sia stato solo una provocazione.