Per resistenza a Pubblico ufficiale e lesioni

Controlli dei Carabinieri a Santa Croce Camerina, un arresto

In manette un tunisino

I Carabinieri nel corso di servizi di controllo a S. Croce Camerina hanno fermato tre stranieri di nazionalità tunisina irregolari sul territorio nazionale. Pertanto, al fine di procedere all’identificazione completa degli stessi, i militari li hanno invitati a seguirli per accompagnarli a Ragusa presso la sede della Compagnia.

L’attività sembrava stesse filando liscia finchè uno dei tre, prima di salire nell’autoradio, al fine di darsi alla fuga ha spinto e colpito ripetutamente i militari operanti che sono riusciti comunque a bloccarlo ed a farlo salire a bordo del veicolo. Durante lo scontro fisico uno dei militari è caduto ed ha riportato contusioni guaribili in 5 gg. Il tunisino, 39enne, privo di documenti e senza fissa dimora è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni ed associato alla Casa Circondariale di Ragusa su disposizione del magistrato di turno. Agli altri due stranieri è stato invece notificato un decreto di espulsione dal territorio nazionale, uno è stato accompagnato presso il CPR di Pian del Lago, l’altro è stato invitato a lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni.