Operazione del carabinieri del Comandi di Catania

Operazione Stella cadente "sfiora" Ragusa

Uno dei destinatari si trova nel carcere ragusano

Ha riguardato la provincia di Ragusa solo perché uno dei 37 destinatari della misura cautelare si trovava già in carcere in contrada Pendente, l’operazione “Stella cadente” che ha sgominato una vastissima rete di spaccio a Catania.

Oltre 150 Carabinieri del Comando Provinciale etneo hanno dato esecuzione, questa mattina, alle ordinanze di custodia cautelare nei confronti di soggetti ritenuti responsabili a vario titolo di associazione finalizzata al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. Si trattava di un’organizzazione ben strutturata finalizzata alla vendita al minuto di sostanze stupefacenti del tipo cocaina e marijuana, in una delle zone cittadine più note quale piazza di spaccio, storicamente controllata dal clan mafioso Santapaola e gestita, sino al gennaio 2017, dal gruppo Nizza.

La stima del volume di affari illeciti del sodalizio si aggirava intorno agli 11.000 euro al giorno, con le vendite attive sin dal primo pomeriggio che proseguivano fino alle prime ore del mattino seguente. I soggetti colpiti dal provvedimento sono stati destinati in larga parte in carcere (30); 3 sono stati collocati agli arresti domiciliari e 4 sottoposti all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.