Commissione straordinaria chiede riconoscimento stato di calamità

Gelo e neve a Vittoria: danni ingenti all'agricoltura

Appello alla Regione siciliana

La Commissione straordinaria, nella seduta di martedì 8 Gennaio, ha deliberato la richiesta alla Regione Siciliana del riconoscimento dello stato di calamità naturale, per il territorio di Vittoria, per i danni causati all’agricoltura e alle attività imprenditoriali dalle gelate del 3, 4 e 5 gennaio.

“A partire dal 3 gennaio, un’eccezionale ondata di gelo e neve ha imperversato sul territorio comunale – ha dichiarato il Prefetto Filippo Dispenza – ed ha causato gravi disagi e danni agli impianti serricoli, alle colture a pieno campo e alle attività produttive. Considerato che al Comune sono pervenute segnalazioni informali e che al momento non è possibile stimare l’entità dei danni subiti dalle attività; che i gravi eventi climatici e gli effetti sul territorio sono stati attenzionati anche dagli organi di stampa; che la Commissione straordinaria ha richiesto l’intervento dell’Ispettorato provinciale Agricoltura; considerato che sussistono gli estremi per il riconoscimento dello stato di calamità naturale, al fine di consentire il ristoro delle aziende che hanno subito danni, abbiamo deliberato la richiesta alla Regione e abbiamo dato mandato alla Cuc-Ufficio Protezione Civile di predisporre una relazione sui danni subiti dalle attività imprenditoriali”.

La delibera è stata trasmessa in copia al Presidente della Regione Siciliana, al Dipartimento regionale Protezione Civile, all’Assessorato regionale Agricoltura e all’Ispettorato Agricoltura di Ragusa.