Benessere

Dieta del cardamomo per dimagrire: riduce la pancia e brucia il grasso

Bisogna bere una infuso prima dei pasti principali

La dieta del cardamomo aiuta a dimagrire, riduce la pancia e brucia il grasso. Il cardamomo è una spezia popolare orientale, utilizzata per preparare diversi piatti tradizionali della cucina dell’India. Inoltre favorisce la perdita di peso, riduce la ritenzione idrica e brucia il grasso.

Per avere tutti questi benefici si può preparare un induso di cardamomo che bisogna bere prima di ogni pasto principale. Ma come si prepara l’infuso di cardamomo? Prepararlo non è difficile, basta far bollire per 5 minuti un cucchiaio di semi di cardamomo messi in un filtro per il tè in foglie, si tolgono poi i semi e si beve l’infuso, volendo si può dolcificare la bevanda con un poco di miele. Attenzione a quanto acquistate il cardamomo: ce ne sono di diversi tipi (tra cui verde, nero, rosso, marrone, bianco, di Ceylon, del Siam, di Giava), il più pregiato è quello verde, che ha un aroma più fresco rispetto a quello nero, che è la tipologia più diffusa, più economica, ma che ha un sapore più amaro rispetto al verde. Per avere gli effetti desiderati e dimagrire occorre naturalmente condurre un’alimentazione sana ed equlibrata ovvero ricca di frutta e verdura e proteine. E’ ovvio che vanno assolutamente evitate tutte le bevande alcoliche e ogni tipo di snack salato o dolce.

Il cardamomo è una pianta originaria dell'India meridionale, poco conosciuta, che appartiene alle "spezie della salute", insieme a zafferano e vaniglia, grazie ai suoi usi curativi, oltre che alimentari: è utile infatti in caso di problemi digestivi, raffreddore, alito cattivo, mal di denti e aiuta a dimagrire. Il cardamomo deve le sue proprietà stimolanti al cineolo, una sostanza capace di agire sul sistema nervoso centrale. Il cineolo ha proprietà disinfettanti utili per curare faringite e disturbi respiratori. Il cardamomo è un vegetale ricco di sali minerali e vitamine, soprattutto quelle del gruppo B e vitamina C, inoltre contiene fibre, proteine e una piccola percentuale di grassi e acqua.

Ma ecco quali sono le sue proprietà: il cardamomo apporta molti benefici all'apparato digerente e all'intestino, favorisce la digestione e, grazie agli oli di cui è ricco, stimola l'appetito, inoltre elimina il gonfiore addominale attenuando i sintomi di meteorismo e flatulenza: in questi casi può essere utilizzato aggiungendo 3 semi durante la cottura di alimenti che tendono a gonfiare l'intestino come cavolo e broccoli. Infine il cardamomo è utile anche per curare problemi urinari e agisce contro le emorroidi. Prima di cominciare il consumo di qualsiasi tipo di spezia è importante chiedere il parere del proprio medico o di uno specialista, soprattutto quando si soffre di varie patologie. Alcune spezie possono avere effetti collaterali se associati ad alcuni medicinali.