Benessere

Dieta sinergica, dimagrire con alimenti arcobaleno: ecco quali

Ideata dal medico naturopata Michael Murray

La dieta sinergica può far dimagrire di diversi chili mangiando una grande varietà di alimenti arcobaleno. La dieta sinergica è un regime alimentare basato sulla corretta associazione degli alimenti. E’ stata ideata dal dottor Michael Murray, medico naturopata e autore di moltissimi libri e pubblicazioni scientifiche.

Murray è una delle massime autorità internazionali nel campo della medicina naturale e dell’alimentazione ed è docente e ricercatore presso il John Bastyr College di Seattle (USA), la più autorevole università americana di medicina naturale. Ma cosa si mangia nella dieta sinergica? Fragole e pomodori rossi, ma anche agrumi arancioni, limoni gialli, broccoli verdi, more e mirtilli blu, le rape viola, sono alcuni dei cibi consigliati da Murray che hanno un potete effetto antiossidante e forniscono i nutrienti di cui il nostro organismo ha bisogno per funzionare in maniera ottimale.

Secondo Murray ogni giorno bisognerebbe mangiare almeno sette porzioni di verdure, con l’aggiunta di due o tre portate di frutta ogni 24 ore.Inoltre bisogna bere almeno dai 2 ai 3 litri di acqua al giorno. Secondo il medico naturopata scegliere ogni giorno degli alimenti colorati aiuta a dimagrire in modo divertente e soprattutto senza mangiare sempre le stesse cose che alla lunga rende pesante seguire una dieta. Naturalmente non basta solo questo ma bisogna anche saper abbinare gli alimenti da mangiare in modo corretto così da aumentare l’effetto brucia grassi della dieta.

Ma cosa si mangia? Ecco l’esempio di un menù tipo di un giorno: colazione con cibi ad alto contenuto proteico, seguiti a metà mattinata da uno snack a base di verdura o frutta fresca. Pranzo: una ricca insalta mista con lattuga, rucola, carote, pomodori ed erbette. Merenda: una manciata di frutta secca. Cena: carne bianca o pesce alla piastra o al forno, un’ insalata mista e mezzo bicchiere di bacche assortite. Prima di andare a letto bisogna bere una tisana o un tè verde. Trattandosi di un regime alimentare particolare raccomandiamo come sempre di consulatare il proprio medico o uno specialista prima di cominciare qualsiasi dieta.

Questa dieta non è adatta a chi soffre di diabete, altre patologie. Ecco le altre diete.