Benessere

Dieta a punti, 24 al giorno per dimagrire: ecco come funziona

Basta scegliere gli alimenti con meno punti

La dieta a punti può far dimagrire velocemente di diversi chili senza troppi stress. E’ una dieta che assegna dei punteggi ai singoli alimenti: viene attribuito 1 punto ogni 12 grammi di grassi o di carboidrati. Il punteggio assegnato va spesso di pari passo con le calorie degli alimenti.

Alla maggior parte delle verdure, esclusi i legumi, viene attribuito un punteggio pari a 0. Sono, quindi, alimenti liberi, da mangiare a volontà, fino a raggiungere la sazietà. E’ una dieta nata negli anni settanta grazie al dietologo italiano Guido Razzoli. Ma prima di vedere i punti assegnati ai vari alimenti vediamo quanti punti devono consumare le donne o gli uomini in base al peso e all’età. Ecco una tabella indicativa per le donne: fino a 70 kg da 18 a 24 punti al giorno, da 71 a 80 kg da 20 a 25 punti al giorno, da 91 a 100 kg da 24 a 29 punti al giorno, oltre i 100 kg da 26 a 30 punti al giorno.

Ora invece una tabella indicativa per gli uomini: fino a 80 kg da 22 a 26 punti al giorno, da 81 a 90 kg da 24 a 29 punti al giorno, da 91 a 100 kg da 26 a 30 punti al giorno, da 100 a 110 kg da 28 a 32 punti al giorno, oltre i 111 kg da 30 a 35 punti al giorno. Ma quanti punti sono assegnati ai vari alimenti? Alla maggior parte delle verdure, esclusi i legumi, viene attribuito un punteggio pari a 0, motivo per cui durante la giornata se ne possono mangiare in abbondanza; una porzione di riso corrisponde a 3 punti; una porzione di ravioli con panna forniscono 12 punti: ananas in scatola non zuccherata vale 1 punto; 100g di cocco fresco 7 punti, 2 cannelloni ripieni di carne 5 punti, 100g di ravioli crudi 5 punti, 150g di pasta e fagioli 5 punti, 80g di colomba 5.5 punti, 50g di cotechino 6 punti, 1 porzione di ravioli al burro 8 punti, 80g di panettone 8 punti, 1 porzione di pasta alla carbonara 8 punti, 1 arancino di riso alla siciliana 200g 9 punti, 1 cotoletta di vitello alla milanese 11 punti, 1 pizza margherita da 250g 14 punti, 1 pizza napoletana da 250g 14 punti, 1 pizza ai 4 formaggi da 250g 20 punti.

Ci sono poi altri alimenti che corrispondo a 3 punti, ecco il lungo elenco: 5 cucchiai di piselli, 5 cucchiai di legumi cotti, carne: 120g di filetto di vitello, 150g di petto di pollo, 150g di petto di tacchino. Latticini e uova: 50g di formaggio magro, 1 vasetto di yogurt naturale zuccherato o di frutta, 1 tazza di cappuccino, 1 uovo. Prodotti della pesca: 1 confezione piccola di tonno al naturale, 120g di baccalà, 130g di merluzzo, 130g di orata, 13 g di gamberi puliti, 60g di sardine sott'olio. Pane, pasta, patate e riso: 130g di riso cotto, 50g di tortellini crudi freschi, 4 cucchiai di fiocchi d'avena, 2 cucchiai di muesli, 50g di pane comune, 30g di crakers al rosmarino, 100g di pasta con le verdure, 3 cucchiai di purè di patate. Dolci: 1 cucchiaio di confettura di marmellata o di gelatina, 1 crepes, 2 biscotti dolci. Bevande: 1 birra, 1 coppa di spumante, 1 bicchiere di vino.

Ecco invece un elenco con alimenti che corrispondo a 4 punti: carne: 120g di bistecca di vitello, 100g di salame, 100g di salsiccia, 100g di fegato, 120g di filetto di manzo poco grasso; latticini e uova: 1 bicchiere di latte intero, 30g di formaggio groviera, 30g di parmigiano, 30g di Emmental, 1 vasetto di yogurt greco; prodotti della pesca: 120g di tonno fresco, 120g di trota; pane, pasta, patate e riso: 30g di pasta sfoglia, 200g di pasta fresca; dolci: 2 palline di gelato. Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di consultare il proprio medico o uno specialista prima di cominciare questa o qualsiasi altra dieta.