Raccomandazioni e divieti

Botti di fine anno, invito unanime alla prudenza

Ogni anno sono tanti i feriti a causa dei botti

Francesco Tanasi Segretario Nazionale Codacons scende in campo contro i botti di capodanno e chiede a Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Vigili Urbani un tour de force e uno speciale dispiegamento di forze per effettuare controlli e sequestrare i botti pericolosi in tutte le città.

“Chi mette a rischio la vita propria e quella degli altri va denunciato – afferma Tanasi – Per questo invitiamo anche i cittadini a fotografare chi fa esplodere botti e segnalare i responsabili alle forze dell’ordine”. Già molti comuni hanno risposto all'appello, emanando delibere che vietano i botti nella notte del 31 dicembre , ma occorre fare di più. Ogni 1 gennaio si fa la triste conta di vittime e feriti in Italia legati all’uso di petardi e altri materiali fatti esplodere per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. E un invito alla prudenza arriva oggi dal sindaco di Ispica Pierenzo Muraglie che richiama l'attenzione di chi ama i fuochi d'artificio per invitarli alla massima prudenza, nel festeggiare l'arrivo del nuovo anno, affinchè non si verifichino danni a persone, animali e cose.

Muraglie invita i cittadini ad evitare fuochi d'artificio o botti pericolosi e rumorosi che rappresentano fonte di pericolo per sè e per gli altri rispettando la sensibilità ed incolumità di tutti compresi gli amici a quattro zampe. Il Comune di Vittoria ha emesso un’ordinanza che vieta l’uso di petardi, botti e artifici pirotecnici. Il provvedimento si estende anche all’uso di spray al peperoncino, nei luoghi chiusi aperti al pubblico, alla vendita per asporto di bevande in bottiglie di vetro, lattine o altri contenitori che possano costituire pericolo per la pubblica incolumità. Il provvedimento è già in vigore da qualche giorno, rimarrà valido fino al 6 Gennaio 2019. A Ragusa Piazza San Giovanni si prepara ad accogliere stasera la manifestazione a cura della discoteca nazionale di RTL 102.5 con lo speaker Andrea De Sabato e come ospiti la band messinese Match Music Live.

L’evento avrà inizio a partire dalle ore 22. Il Comune ha emesso un'ordinanza che vieta dalle ore 18 di oggi alle ore 3 di domani 1 gennaio 2019 in piazza San Giovanni e nelle vie perimetrali limitrofe l'introduzione e l'esplosione di fuochi artificiali, petardi, botti, razzi e simili artifici pirotecnici ed in genere artifici contenenti miscele detonanti ed esplodenti, comprese le bombolette al peperoncino. L’inosservanza comporterà l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 25 a 500 euro. L'invito di tutti i sindaci del comprensorio anche in assenza di ordinanze specifiche è alla massima prudenza.