Forte sisma in provincia di Catania

Etna, terremoto di magnitudo 4.9 a Viagrande: le testimonianze

"Siamo vivi per miracolo"

“Siamo vivi per miracolo è stata la Madonna”. Sono queste le parole di alcuni testimoni di Fleri rimasti lievemente feriti nel crollo di alcune abitazioni dopo il terremoto di magnitudo 4.9 registrato a Viagrande in provincia di Catania.

E’ proprio a Fleri che sono stati registrati i danni più ingenti alle abitazioni. La macchina dei soccorsi si è subito attivata i vigili del fuoco hanno fatto evacuare le case con profonde crepe nei muri e salvato due persone rimaste sotto le macerie ma illese. In tanti qui ricordano il terremoto del ottobre 1984, le case allora erano state completamente distrutte e poi ricostruite con criteri antisismici. Molte persone oggi saranno costrette a stare lontano dalle loro abitazioni senza sapere quando potranno rientrare. Sono in corso sopralluoghi da parte della Protezione Civile. Dopo la forte scossa di magnitudo 4.9 avvertita alle ore 3,19 sempre in Provincia di Catania sono state registrate altre dodici scosse di terremoto, uno sciame sismico che l’Ingv registra ormai da giorni nei Comuni limitrofi all’Etna.

Monitorato in queste ore anche il vulcano Stromboli dove da ieri si registra una nuova attività con lapilli e lava che fuoriescono dal cratere. Secondo gli esperti l’attività dello Stromboli è una conseguenza a quella cominciata nei giorni scorsi sull’Etna. 

 
Commenta la News