Sopralluogo della Protezione Civile

Etna, terremoto di magnitudo 4.8 a Catania, 10 feriti: chiuso tratto autostrada

Sciame sismico in corso

Dieci persone ferite in maniera lieve. E’ il bilancio della forte scossa di terremoto registrata sull’Etna alle 3,19 con epicentro a Viagrande in provincia di Catania. E' quanto emerso dalle due riunioni che si sono tenute, alle 4.30 e alle 6:00, del Centro coordinamento soccorsi convocato dal prefetto di Catania, Claudio Sammartino.

Fra l'altro, oltre ai due registrati nella casa di Fleri, nella stessa frazione di Zafferana Etnea un 80enne è stato estratto da soccorritori dalle macerie della sua abitazione dove il sisma lo ha sorpreso nel sonno: portato in ospedale con un'ambulanza è stato accettato nel pronto soccorso in codice verde per delle contusioni alla testa. Lo stesso per un abitante di Pisano. A Pennisi si sono registrati dei crolli nella chiesa del paese, ma senza danni alle persone. Mentre a Zafferana Etnea una casa di riposo per anziani è stata abbandonata dagli 'ospiti': la struttura presenta delle lesioni e i pensionati si rifiutano di rientrarvi.

In via precauzionale è stato chiuso un tratto dell'autostrada Catania-Messina, la A18, per la presenza di 'lesioni' sospette sull'asfalto createsi dopo il terremoto. Il blocco si registra tra i caselli di Acireale e Giarre. L'eventuale riapertura sarà decisa dopo sopralluoghi e verifiche su sicurezza e stabilità del tratto autostradale al momento chiuso al traffico. In queste ore sono in corso diversi sopralluoghi da parte della Protezione Civile nei luoghi dove si snon verificati danni. In corso anche il monitoraggio dell’attività in corso sullo Stromboli dove da ieri è in corso una fuoriuscita di lava e lapilli.

 
Commenta la News