Benessere

Dieta del limone dopo Natale: dimagrire 3 kg prima di Capodanno

Ecco come funziona

La dieta del limone dopo Natale per dimagrire 3 chili prima di Capodanno è molto semplice da seguire. Si basa principalmente sul consumo di limone in bevande o come condimento degli alimenti, vediamo come. Si comincia al mattino con una bevanda al limone prima della colazione.

Basta bere il succo di un limone in mezzo bicchiere di acqua. Colazione con un tè verde e due fette biscottate integrali. Merenda una tisana con menta e limone. Pranzo: una porzione di pesce alla griglia con succo di limone e un’insalata verde. merenda: un quadratino di cioccolato o 5 mandorle. Cena: petto di pollo alla griglia e verdure cotte al vapore. Prima di andare a letto una tisana drenante al finocchio o al tarassaco. Il menù può variare con la scelta del pesce da mangiare o della carne che deve essere bianca. Durante la dieta vanno preferite verdure e frutta ricche di vitamine, e vanno evitati cibi troppo grassi o salati.

Eliminate assolutamente anche gli alcolici e le bevande zuccherate, e state attente anche a dormire almeno otto ore a notte. Inoltre durante il giorno bisogna bere almeno 1,5 litri di acqua. Il limone o Citrus limon è un albero da frutto appartenente alla famiglia delle Rutaceae. Il nome comune limone si può riferire tanto alla pianta quanto al suo frutto. Il limone è noto per le sue proprietà benefiche ed è ricco di vitamina C, magnesio e potassio. E’ molto usato anche in farmacologia. Il suo uso come farmaco era consolidato quando ancora non si sapeva nulla delle vitamine. Innanzi tutto ne veniva apprezzato il succo quale antiemorragico, disinfettante, diminuzione consistenza di feci (diarrea) e ipoglicemizzanti (tende a far diminuire il glucosio nel sangue).

Nell'aromaterapia viene indicato come rinfrescante, tonico per la circolazione, battericida, antisettico, valido per abbassare la pressione arteriosa, utile per eliminare verruche, calli, gengive infiammate, per curare artrite e reumatismi, vene varicose, raffreddore, influenza. Era reputato indispensabile nella cura dello scorbuto, cosa ben nota tra i marinai che non mancavano di approvvigionarsi di limoni prima di ogni viaggio impegnativo. In Sicilia, dove esiste da sempre il problema dell'acqua potabile, era in voga l'uso di immettere nelle riserve d'acqua vari limoni tagliati a metà. La gente sapeva per esperienza che i limoni disinfettano l'acqua e la ricerca moderna ha dato ragione a questa antica saggezza. 

Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di consulatare il proprio medico di famiglia prima di cominciare qualsiasi regime alimentare dietetico. Questa dieta non è adatta a chi soffre di varie patologie tra cui il diabete.