Attualità

A Natale un taxi legale per amico

Per aiutare i ragazzi nel rientro a casa

0

0

0

0

0

A Natale un taxi legale per amico A Natale un taxi legale per amico

La Cna di Vittoria lancia l’iniziativa “Un taxi legale per amico” per aiutare i ragazzi a tornare a casa in sicurezza durante le sere delle festività natalizie, magari dopo una serata in discoteca e con gli amici, per non rischiare di metterli alla guida di notte per le strade del territorio.

L’idea nasce da un gruppo di tassisti vicini alla Cna i quali, oltre a sensibilizzare i giovani sul delicato tema, mirano soprattutto a promuovere le attività del settore che operano nella legalità. Infatti, sono diversi i soggetti che oramai si improvvisano e si dedicano impunemente e senza alcuna licenza al trasporto privato delle persone con prezzi che in molti casi sono in linea con quelli degli operatori in regola. Il servizio taxi in questi anni, anche a Vittoria, è diventato necessario, soprattutto nei fine settimana, per i giovani ma anche per una larga fascia di clientela.

Rappresenta un biglietto da visita per una città che vuole puntare sul turismo e su un’immagine diversa. “Auspichiamo che l’iniziativa – spiegano dalla Cna comunale di Vittoria – possa incontrare l’interesse dei giovani e delle loro famiglie e possa quindi essere estesa su più ampia scala. Con questo progetto si vuole altresì evidenziare il problema dell’abusivismo, una piaga che persiste da tempo e sta diventando fortemente penalizzante per le attività che pagano regolarmente le tasse. Intendiamo, inoltre, offrire un servizio che coniuga aspetti di sicurezza e di sensibilizzazione nei confronti di chi opera nel rispetto delle regole economiche”.

 

0

0

0

0

0

Natale
Taxi
Legale
Amico
Vittoria
Commenti
A Natale un taxi legale per amico
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Buon Natale! Stiamo in silenzio
News Successiva
Ragusa Csen: il bilancio 2018