Diffusi i dati provinciali del mese di novembre

Cresce la differenziata nei comuni iblei, tranne a Scicli

Fanalino di coda il Comune sciclitano

L' SRR ATO 7 di Ragusa, la Società per la regolamentazione del servizio di gestione rifiuti che comprende tutti i Comuni della Provincia di Ragusa ha pubblicato i dati relativi alla raccolta nel mese di novembre scorso.

Scende di 5 punti percentuali il comune di Scicli che passa dal 23% di ottobre al 18% di novembre e che quindi diventa fanalino di coda dei 12 comuni iblei. Ottimi risultati, così come ormai consueto, da parte di tutti i comuni montani: 78% per Monterosso Almo ed a seguire Chiaramonte con il 74%, Ragusa con il 68 e Giarratana con il 65%. Per Monterosso così come per Chiaramonte si tratta ormai di una consuetudine mentre sorprende Giarratana che passa dal 33% di ottobre al quasi il doppio, ovvero il 65% a novembre. Stabile rimane la città capoluogo che sfiora il 70%.

In linea di massima, da ottobre a novembre, i dati registrano sensibili miglioramenti per tutti i comuni ad eccezione, come accennato, di Scicli. Acate passa dal 49% al 51, Comiso guadagna due punti dal 51 al 53%. Ispica dal 40 al 46%.Modica dal 40% di ottobre al 53% registrato a novembre. Pozzallo dal 29 al 32%. Santa Croce dal 41 al 46% e Vittoria dal 46% al 55%. Dati che quindi alzano anche la media provinciale dal 48% al 53%.