Per evitare il trasferimento in altri Comuni

Giunta delibera: Inps e Agenzia Entrate all'ex tribunale di Modica

Duro colpo alle prospettive di riutilizzo del Tribunale

La giunta comunale di Modica ha deliberato l’assegnazione all’Inps e all’Agenzia delle Entrate, in comodato d’uso gratuito, dei locali al piano terra del Palazzo di giustizia di Piazzale Beniamino Scucces. I due enti vi trasferiranno le sedi di Modica che, come recita la delibera, rischiavano di essere trasferiti in un altro Comune, per limitare le spese di affitto.

La decisione della giunta municipale, malgrado miri ad evitare la perdita di due importanti servizi per il comprensorio modicano, rischia di dare un duro colpo alle prospettive di utilizzazione del Palazzo di giustizia, legate alla battaglia per la riapertura dei cosìddetti Tribunali minori chiusi dalla riforma del 2012. Una battaglia che ha portato anche alla costituzione di un Coordinamento nazionale per la giustizia di prossimità. Il Comitato pro Tribunale si occuperà della vicenda nella riunione convocata per sabato, alle 10, nella Sala Spadaro del Comune di Modica. Si farà il punto della situazione venutasi a creare, a livello generale, sia per la scelta del Comune di concedere i locali a Inps e Agenzia delle entrate, sia per l’atteggiamento del Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. Il titolare del dicastero, non risponde da un paio di mesi alle richieste di un incontro con il Coordinamento nazionale per la giustizia di prossimità.