Un caso assurdo

Azienda di Scicli venduta all'asta, proprietario si incatena

Nonostante il proprietario paghi le rate, l'azienda è già stata venduta

Momenti di tensione questa mattina nell'azienda Occhipinti che si trova in territorio di Scicli. Il nipote del proprietario si è fatto trovare incatenato al cancello della sua azienda dall'ufficiale giudiziario che si è presentato perché la sua proprietà è stata messa all'asta ed è già stata acquistata ad un prezzo che rappresenta un decimo del valore effettivo.

Il tribunale aveva già stilato a suo favore un piano di rientro che Giorgio Occhipinti ha già iniziato a pagare ma nel frattempo l'azienda è già stata venduta. Una situazione assurda che ha scatenato l'eclatante presa di posizione dell'imprenditore che questa mattina si è incatenato, affiancato dai Forconi e dal leader Mariano Ferro. Sul posto anche i Carabinieri per sedare gli animi. L'azienda ha un valore di circa 4 milioni ma è stata venduta per poco più di 400 mila euro.