Cultura

Secondo appuntamento della rassegna già sold out

Leo Gullotta al Teatro Naselli di Comiso

In scena "Pensaci Giacomino"

0

0

0

0

0

Leo Gullotta al Teatro Naselli di Comiso Leo Gullotta al Teatro Naselli di Comiso

Una delle novelle più importanti della letteratura pirandelliana al centro del secondo appuntamento della rassegna teatrale 2018/2019 al Naselli di Comiso. Protagonista l’attore Leo Gullotta che interpreterà il personaggio principale di “Pensaci, Giacomino”.

La rappresentazione racconta in tre atti la storia di una fanciulla di nome Lillina che, rimasta incinta in giovane età del suo fidanzato Giacomino, non sa come poter mantenere e portare avanti questa gravidanza. Ad aiutarla sarà il professor Agostino Toti che, chiedendola in sposa, la farà vivere nella sua lussuosa casa. Il gesto di umanità del professore crea malumori e bisbigli nella mediocre società ipocrita dell’epoca, ma sarà la salvezza per Lillina che, trattata come una figlia dal professor Toti, può vivere liberamente la sua storia d’amore con Giacomino, nonostante i continui pettegolezzi del paese. La conclusione pirandelliana, con vari colpi di scena, sancirà la vittoria dei sentimenti autentici contro l’ottusa disumanità di certi pregiudizi borghesi.

Una commedia dai risvolti ancora pienamente attuali e che vedrà esibirsi accanto a Leo Gullotta, nei panni di Giacomino, anche i bravissimi Liborio Natali, Rita Abela, Federica Bern, Valentina Gristina, Gaia Lo Vecchio, Marco Guglielmi, Valerio Santi e Sargio Mascherpa. La regia e la lettura drammaturgica sono curate da Fabio Grossi con l’assistenza di Mimmo Verdesca. Lo spettacolo, che è già da giorni in sold out, usufruisce anche del lavoro di Angela Gallaro Goracci nella scelta dei costumi e delle scene, di Germano Mazzocchetti per le musiche e Umile Vainieri per le luci. 

 

0

0

0

0

0

Teatro
Naselli
Comiso
Leo gullotta
Commenti
Leo Gullotta al Teatro Naselli di Comiso
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
A Chiaramonte Gulfi il concorso "Presepe in miniatura"
News Successiva
Torna a Modica la mostra "Quasimodo quasi sognato"