Oggi si è tenuta una conferenza al teatro Garibaldi

ChocoModica 2018, il bilancio: nuova data per il 2019

Premiati i giovani studenti che hanno collaborato

“Oltre l’IGP non ci può essere il Cioccolato di Modica”. E’ quanto sottolineato stamani dal direttore del CTCM, Nino Scivoletto nel corso della conferenza stampa finale di ChocoModica 2018 tenutasi al Teatro Garibaldi che ha avuto un prologo con la cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione, agli studenti dell’Istituto Alberghiero di Modica.

Il Sindaco, Ignazio Abbate, ha anche annunciato alla platea la data di Choco Modica 2019. Si svolgerà da giovedì 31 ottobre a domenica 3 novembre 2019 ed è stata già inserita nel programma dei grandi eventi della Regione Sicilia. Prima dell’incontro con i giornalisti si è registrato un momento protocollare. Nino Scivoletto ha consegnato al Sindaco l’attestato ufficiale di certificazione della Commissione Europea che attribuisce l’IGP al Cioccolato di Modica e l’attestato dell’inserimento del Lemma “Cioccolato di Modica IGP” nell’enciclopedia Treccani. Poi ha donato lo spillino d’onore al capo di gabinetto del sindaco, Giovanni Cannizzaro, per le attività svolte in occasione di ChocoModica 2018.

La conferenza stampa si è aperta con la visione di un corto dal titolo “Quattro giorni in quattro minuti” ovvero le fasi salienti dell’evento. “L’acquisizione dell’IGP, rimarca Nino Scivoletto, ci ha reso ospiti d’onore al SIGEP, di Rimini il 21 gennaio. Condivisa poi la partecipazione in questa occasione, di personalità eminenti a cominciare dall’alimentarista di fama, prof. Giorgio Calabrese, che in diversi convegni ha dimostrato come il cioccolato di Modica sia un alimento e non un dolce per le sue proprietà, all’Eurodeputato Giovanni La Via in rappresentanza del commissario all’Agricoltura Phil Hogan che ha consegnato la certificazione IGP, a Mauro Rosati di QualiVita, a Luca Valdetara del CSQA(Ente di controllo dell’IGP) che ha inviato un nota:” CSQA, leader delle certificazioni nel settore agroalimentare in Italia, è orgoglioso di essere l’Ente di controllo della nuova IGP Cioccolato di Modica. CSQA è lieto di inserirlo tra i suoi 62 prodotti di qualità controllati sul territorio nazionale. 

Il Cioccolato di Modica, dunque, legato al territorio e su questo aspetto non secondario dell’IGP si è soffermata l’assessore alla Cultura, Maria Monisteri: “Il successo di ChocoModica 2018 è nella verifica della totale assenza di feedback negativi all’evento se rapportato al numero imponente di visitatori alla manifestazione. Mi ha molto rallegrato le presenze delle scuole a quest’iniziativa perché il cioccolato di Modica di per sé è veicolo di cultura e di tradizione millenaria che riguarda la nostra prestigiosa identità che va valorizzata nel senso che è necessario aprire un fronte di saperi che trasferisca agli studenti appassionati le tecniche di lavorazione del cioccolato di Modica ed evitare l’esodo dai propri affetti per cercare un lavoro.