In scena il Fu Mattia Pascal

Con un capolavoro di Pirandello è iniziata a Comiso la stagione teatrale

Prossimo appuntamento il 18 dicembre

Le controverse vicende di Mattia Pascal per un travolgente inizio di stagione al “Teatro Naselli” di Comiso. Giovedì sera la bellissima interpretazione del protagonista Daniele Pecci nel ruolo di un Mattia Pascal prigioniero della sua vita familiare ma anche pronto ad andarea alla ricerca di una nuova identità con cui spera di poter riscattare il suo futuro.

Uno dei grandi capolavori di Luigi Pirandello, appunto “Il fu Mattia Pascal”, portato in scena nella città di Gesualdo Bufalino con sul palco anche gli attori Rosario Coppolino, Maria Rosaria Carli, Giovanni Maria Briganti, Adriano Giraldi, Diana Hobel, Marzia Postogna e Vincenzo Volo. Molto accattivante la regia di Guglielmo Ferro che esalta, grazie all’ottima interpretazione degli attori, il senso dell’opera di Pirandello con la sua teoria filosofica “lanternisofia” in cui gli esseri umani, a differenza del mondo vegetale, hanno una propria coscienza della vita, ma a volte è solo negativa. A suggellare questa bellissima rappresentazione, anche le scene di Salvo Manciagli, le musiche di Massimiliano Pace e i costumi di Francoise Raybaud.

Sarà ancora un’altra opera di Pirandello ad essere protagonista del prossimo appuntamento della stagione al “Teatro Naselli” in programma martedì 18 dicembre con “Pensaci Giacomino”. In scena il grande Leo Gullotta. La stagione proseguirà poi nel 2019 con altri spettacoli e altri importanti nomi del teatro italiano tra cui Elena Bucci, Francesco Pannofino, Francesco Mandelli.