Non è stata una questione di fondi

Amministrazione comunale Ragusa spiega il no alla Compagnia Godot

La Sala del Castello non può essere usata per spettacoli a pagamento

L'Amministrazione comunale di Ragusa interviene in riferimento al comunicato stampa diffuso dai direttori artistici della Compagnia G.o.D.oT. che annunciava l'annullamento di due spettacoli previsti per fine dicembre al Castello di Donnafugata per mancanza di fondi da parte del Comune di Ragusa.

“Per evitare di prestare il fianco a strumentalizzazioni che poco c’entrano con un appuntamento culturale e con questa Amministrazione, precisiamo che gli eventi della Compagnia G.o.D.oT. prevedevano un uso improprio della Sala degli stemmi del Castello di Donnafugata, che non può essere utilizzata per spettacoli a pagamento. Perde quindi di significato la richiesta di sedie avanzata dalla Compagnia, la quale nel suo stesso comunicato riconosce la verità dei fatti: in un passaggio tra le righe, motiva infatti il presunto annullamento anche “all’impossibilità di effettuare un regolare sbigliettamento nella sala degli Stemmi”.